mercoledì 14 agosto 2013

2015: VEDREMO COSE CHE NOI UMANI...


Parlando l'altro giorno con un amico mi sono reso conto che la stagione cinematografica del 2014 non riserva particolari sorprese: i film attesi ci sono, ma niente di particolarmente eclatante (certo, l'imminente Interstellar di Nolan e Days of Future Past un po' di curiosità la creano). Piuttosto è il 2015 che dal punto di vista dei Blockbuster sarà a dir poco esplosivo, soprattutto se pensiamo a tre pellicole in particolare che fanno fremere i geni nerd anche a chi non sapeva di averli: sto parlando di Avengers- Age of Ultron, del sequel di Man of Steel e del discusso Star Wars- Episodio VII.
E sempre proseguendo nel discorso con il mio amico, abbiamo entrambi realizzato che per ciascuna di queste tre pellicole ci sono validi motivi per sgommare la mutanda dalla paura: il mio "Stronzatissima Radar" non smette di suonare da quando questi film sono stati annunciati.
Ma andiamo con ordine.

Per quanto riguarda l'attesissimo seguito di Avengers devo ammettere che fino a qualche mese fa ero piuttosto tranquillo: il primo film mi piacque moltissimo e contribuì a far salire ulteriormente la già grande stima che nutrivo nei confronti di Joss Whedon, quindi quando è stata diffusa la notizia che il regista sarebbe rimasto lo stesso non mi sono preoccupato granchè. Ma a maggio lo stesso Whedon ha annunciato che nel film ci sarà anche la presenza di due personaggi problematici: Quicksilver e Scarlet Witch. Ora, io non ho nulla contro i due figli di Magneto, anzi li adoro per aver reso possibile un evento spettacolare come House of M, ma il problema è che i diritti di sfruttamento dei nomi e del fatto che siano due mutanti li detiene la Fox (ah, quanto adoro le questioni burocratiche!). 
Quindi vedremo i due personaggi nel film senza che si possa menzionare chi sia loro padre ne che siano due mutanti ed è facile che li chiamino con i loro nomi di battesimo: Pietro e Wanda. No sul serio, rifletteteci: Pietro e Wanda. Cinematograficamente parlando, se sentissi nominare una coppia che per tutto il tempo porta quei nomi mi verrebbero subito in mente un operaio panciuto della Fiat e una cartomante romagnola in pensione. Spero vivamente che almeno i loro nomi da supereroi possano essere utilizzati, altrimenti non vedo davvero il senso di utilizzare due personaggi che devono essere modificati al punto da cambiare background. La sola cosa che mi rincuora è che per il ruolo di Wanda è stato fatto il nome di Saoirse Ronan, attrice che il più delle volte si è dimostrata ottima.
Senza contare che Quicksilver comparirà nel Days of Future Past targato X-Men di prossima uscita e sarà interpretato da Evan Peters. E qui si apre un'altra questione: se i capoccioni della Marvel non possono utilizzare il reale personaggio nella pellicola, mentre lo vedremo parecchio prima in un altro film interpretato da un altro attore e per giunta con tutti i diritti di sfruttamento in regola, come pensano di aggirare il problema? Vedremo due Quicksilver differenti per aspetto e comportamento? Francamente io sono per il non fare il passo più lungo della gamba: se il personaggio non è utilizzabile appieno, non lo utilizzi. 
Ed è principalmente per questo che temo di vedere il sequel di Avengers trasformarsi nella più grande pisciata fuori dalla tazza che si sia vista nella storia umana. Dopo The Purge, che puzza di merda fuori dal vaso lontano un miglio.

"Fatemi capire: sono nella merda, vero?"

Parlando invece del sequel di Man of Steel, che ancora non ha nome, sono di quelli che non lo appoggiano per più di un motivo.
Partiamo da un principio fondamentale: io ho detestato Man of Steel (e chi mi segue su youtube lo sa bene), sia dal punto di vista tecnico che da quello della sceneggiatura. Con il budget che avevano a disposizione avrebbero potuto- e dovuto- curare molto di più la regia, che sembra ideata da una scimmia ubriaca con gravi problemi economici, e i dialoghi, piuttosto ridicoli e "buttati lì".
Per descrivere nel dettaglio il perchè questo film non mi abbia soddisfatto dovrei scrivere un post a parte (e forse lo farò), per ora vi basti sapere che non sono per niente soddisfatto dal binomio Snyder-Goyer per quanto riguarda la trattazione di un personaggio cinematograficamente delicato come Superman.
E da qui arriviamo ad uno dei motivi principali per cui sono dubbioso riguardo al sequel annunciato allo scorso Comic Con: ho seri dubbi che il regista e lo sceneggiatore abbiano capito di aver disseminato gigantesche pecche nella loro precedente pellicola, forti dei grandi incassi, per cui temo che si possano ripresentare gli stessi problemi. Il che mi disturberebbe di meno se non avessero tirato in ballo Batman. Ed ecco qui l'altra enorme motivazione per cui tremo al pensiero di quello che combineranno con questo film: la figura di Batman, cinematograficamente, era stata stuprata in ogni buco e solo dopo la trilogia di Nolan è avvenuta una più che soddisfacente riabilitazione del personaggio sul grande schermo. Inserire nuovamente l'Uomo Pipistrello in una pellicola e a soli tre anni di distanza dalla fine della trilogia Nolaniana è rischioso di per se, ma lo diventa maggiormente se si pensa che il tutto è affidato ad un regista che non si è dimostrato in grado di rispettare le aspettative (almeno, io la vedo così e mi baso sull'analisi oggettiva dell'impianto registico, poi che possa piacere o meno è un altro discorso) e ad uno sceneggiatore che ha si lavorato al fianco di Nolan proprio in quel progetto, ma ha ampiamente dimostrato di non saper costruire da solo un intreccio soddisfacente (Flashforward e Da Vinci's Demons vi ricordano qualcosa?).
Per quel che mi riguarda, come già ho scritto in un post precedente, l'unico motivo di curiosità che mi spinge a interessarmi alla produzione di questo film è sapere chi saranno gli interpreti di BatMan e Lex Luthor, sperando che Rosenbaum si levi dai coglioni al più presto e la smetta di accampare diritti insensati sul ruolo del villain.

"Ah, quindi devo rovinare anche Batman? E questa cosa che ho davanti cos'è, un fucile da contraerea?"

Bene, adesso mi diverto. Episodio- VII. Già dal titolo partiamo male. Avrei capito se avessero voluto realizzare uno spin off, un ulteriore prequel con il bisnonno di Anakin che costruiva  il ventilatore dai cui pezzi avrebbero ricavato C3PO, ma un sequel no. NO. 
Voglio dire subito che io NON sono un purista nerd che pretende l'impossibile dai produttori, ma gradirei almeno che venisse rispettata l'anima di una saga. Riprendere in mano il franchise di Star Wars al cinema è già abbastanza sgradevole come operazione commerciale, ma lo diventa ancora di più se pensiamo che hanno intenzione di continuare la storia. Sento già un grido unanime: "E alora l'expanded universe?".
Giusto, ottima domanda! Risposta: si inculi, l'expanded universe. Se vogliono scrivere libri e fumetti circa i figli e i trisnipoti di Luke e Leila che facciano pure, ma cinematograficamente io lo trovo abbastanza inaccettabile, soprattutto se consideriamo che Abrams e i produttori hanno affermato di non volersi rifare all'expanded universe. E io mi chiedo: hanno riportato l'equilibrio nella forza? Si, lo hanno fatto. Allora cosa cazzo deve succedere per giustificare una nuova trilogia?  Il cadavere di Darth Sidious si risveglia e inizia Star Wars Episodio VII- Zombie dall'oltrespazio? 
Star Wars è una saga cinematograficamente conclusa e tale dovrebbe rimanere, senza rimaneggiamenti utili solo a gonfiare il portafoglio di Topolino (come se adesso fosse vuoto, no?). E sinceramente non mi esalta nemmeno il fatto che sia J.J. Abramas a dirigere questo nuovo primo capitolo: sono l'unico a cui l'idea di vedere spade laser che emanano lens flares fa rabbrividire? Sia chiaro, con questo non voglio dire che questo film sarà un obbrobrio prima ancora di averlo visto: stiamo parlando di una Major mostruosa, è logico che cercheranno di realizzarlo in maniera spettacolare, ma per quanto mi riguarda trovo inutile alla base l'idea di continuare la storia originale e i rumors che vorrebbero Harrison Ford, Carrie Fisher e Mark Hamill all'interno della pellicola non mi incoraggia. And last but not the least, temo le parentesi comiche in puro stile Jar Jar che se Lucas aveva eliminato dopo La Minaccia Fantasma, qui potrebbero tornare perchè care al Topastro Malefico, visto che la Disney è una Major "ciovane" che fa film "ciovani" per i "ciovani".

"Unisciti al lato oscuro della cinematografia: abbiamo i soldi"


 E dopo queste utilissime e per nulla fastidiose speculazioni, vi chiedo: voi cosa pensate dei film più attesi nel 2015 (e perchè no, anche del 2014 se ce ne sono che vi attirano)? 


Il post finisce qui. Io spero di non avervi annoiato troppo, noi ci sentiamo con il prossimo articolo!

Vic




6 commenti:

  1. Sono quasi completamente d'accordo con tutto quello che hai scritto, anche se rimango nell'opinione che Man of Steel non sia stata questa enorme catastrofe. Per il resto, d'amore d'accordo, non voglio rivedere la Morte Nera di nuovo al lavoro una terza volta!

    Ah, le vignette sono un tocco d'arte unico :D

    RispondiElimina
  2. Onestamente non so cosa mi terrorizzi di più : se episodio vii ( un qualcosa di altamente inutile che mai a mio parere potrà agganciarsi alla saga originale) o se vedere il povero Batman tornare ai "vecchi tempi" . Sul sequel degli avengers invece nutro ancora qualche ( tiratissima?) speranza. Confido in Whedon e spero abbia fatto un buon lavoro. Cosa ne sappiamo noi (altra mia tiratissima supposizione ottimista) che non ci siano stati degli accordi su come trattare QuickSilver e scarletwitch?

    RispondiElimina
  3. ti trovo un po' troppo prevenuto sulla saga di star wars. Si stanno lanciando troppi anatemi verso l'episodio VII senza parlare di episodi discutibili come il secondo... che ho trovato banale e in preda ad una sceneggiatura isterica nell'approccio e nel contenuto.

    "Anakin ha le mestruazioni" (cit. Matioski)

    RispondiElimina
  4. Va bene tutto, ma NON un altro episodio di Star Wars!! E' perfetto così, 6 episodi favolosi, non c'è più niente da dire per dio!!

    RispondiElimina
  5. Io più che altro, in merito al sequel di Avengers, non capisco come possano inserire due personaggi dell'universo degli X-Men, visto che in tutti i film dei vendicatori, non si è mai fatto cenno della problematica dei mutanti e,anzi, sembra che loro siano i primi esseri eccezionali che siano apparsi sulla faccia della terra. Pensavo quindi che si sarebbero guardati bene dal mischiare universi narrativi così diversi, anche perché se dobbiamo considerare l'universo Marvel in tutta la sua interezza, verrebbe spontaneo chiedersi: Ma dove cazzo era Spiderman mentre New York veniva devastata dagli alieni XD? Passando invece al sequel di Man of Steel, condivido con te l'idea che il binomio Snyder-Goyer sia tutt'altro che vincente. Invece sono più fiducioso per la nuova trasposizione di Batman al fianco dell'uomo d'acciaio,in fondo il Batman della Justice League non è difficile da portare al cinema; deve essere macchiavelliano, pragmatico a tratti anche paranoico, insomma un vero generale e genio tattico. L'introspezione non la toccheranno nemmeno, tanto grazie ai film di Nolan e ai giochi della saga Arkham, tutti sanno che è Batman, la sua morale, la sua storia ecc e quindi, anche se il Batman del 2015 sarà diverso, non ci sarà bisogno di un ulteriore approfondimento psicologico.Su Star Wars episodio VII che dire, francamente non ne sentivo affatto la necessità (come non sentivo la necessità di un reboot di Spiderman XD)e per quanto sia sicuro che la Disney tenterà in tutti i modi di produrre un film qualitativamente elevato (non per amore della saga, ma per non rischiare il linciaggio da parte dei fan di STAR WARS che, ricordiamolo, vantano tra le proprie file 6 o 7 generazioni) temo comunque che possano cadere nel ripetitivo, nel già visto. Parliamoci chiaro, il protagonista di Star Wars è Anakin, lui è l'unico personaggio presente in tutti e 6 i film, lui è il prescelto, la saga è la sua storia, la sua formazione,la sua caduta e la sua redenzione. E' lui alla fine che distrugge l'imperatore, non Luke, facendo avverare la profezia. Quindi tra i tre film, per me, questo era davvero il più evitabile e il meno sensato, ma devo ammettere che l'idea di veder sguainare le spade laser al cinema ancora una volta mi fa provare un certo fomento XD

    RispondiElimina
  6. PS: Comunque il film che più mi attira del 2014 è "Big eyes" di Tim Burton con Christoph Waltz :)

    RispondiElimina